Un altro modo di viaggiare

closeQuesto articolo è stato pubblicato 7 anni 11 mesi 12 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Trasporto regionale di Trenitalia: treni un po’ vecchi, riscaldamento non sempre attivo, rumorosi, …

Oggi ho provato Arenaways (sono sul treno adesso) e, cercando di essere obiettivo, vi dico perché potrebbero fare molta paura a Trenitalia.
Partiamo dalle cose negative, così posso provare a giustificare la mia imparzialità. Il biglietto è caro, troppo. 17€ per fare Torino-Milano è davvero troppo (ho sfruttato l’occasione per provare il servizio). Il tempo di percorrenza, visto che non fa fermate intermedie (ma dopo ne parliamo), è elevato, ma credo sia dovuto alle disponibilità della linea ferroviaria.
Gli orari, confrontati con Trenitalia, sono imbarazzanti, hanno 4 treni per direzione al giorno, che scendono a 2 nei festivi.

Si sale sul treno, bei vagoni, nuovissimi e ben illuminati, la temperatura è ottima, fa caldo, ma non troppo. Dimenticavo, il treno è pulitissimo, posacenere compresi. Sui treni c’è anche l’impianto anti incendio e la piantina delle vie di fuga, insomma un altro mondo!
Il personale sorride! La cortesia regna sovrana.
Il biglietto si può fare a bordo senza sovrapprezzo (ci mancherebbe… con quello che costa) e hanno il POS per pagare con il bancomat.
Sul treno, regionale, c’è il bar, dove, tra l’altro, è di base il “responsabile del treno” a cui rivolgersi in caso di problemi, anche se la temperatura interna non va bene, dicono loro.
Lo spazio tra i sedili è più ampio dei regionali a cui noi siamo tutti abituati, si sta comodi.
Insomma, se nella loro pubblicità dicono che non vorresti più scendere dal treno, una volta terminato il viaggio, direi che ci son andati molto vicino.
Ho segnalato un problema sul loro sito web e il responsabile del treno, dopo 10 minuti mi ha detto che, chiamando in sede, hanno preso atto e ci lavoreranno. Erano le 8 di domenica mattina…

A questo punto si capisce perché hanno messo loro i bastoni tra le ruote, impedendo tutte le fermate intermedie tra i due capoluoghi di regione: con una politica di prezzi più aggressiva, chi prenderebbe più i treni dell’esercente nazionale? Hanno paura e fanno bene!

Ok, adesso mi godo il resto del viaggio!

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.