Basta Parej

closeQuesto articolo è stato pubblicato 6 anni 6 mesi 1 giorno giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Tornano i post mangerecci, parcheggiati per un po’, ma sempre attuali. E, devo dire, fonte primaria degli accessi a questo blog che vorrebbe essere più un blog tecnico che altro 😉

Ma parliamo dell’argomento vero. Quattro passi in centro a Torino, nel famoso Quadrilatero (già recensiti il ristorante Siberiano e il Luce e gas) con la missione “quello che più ci ispira sarà quello dove mangiamo stasera”. La scelta cade sul Basta Parej (basta così, in Piemontese) e un tavolino nel dehor, anche se è grande all’interno. Scegliamo il menu di terra con 3 antipasti, un primo, un secondo, acqua e caffè. Le altre alternative sono un menu di pesce o il classico menu alla carta con la scelta di 6-8 antipasti, 4 primi e 4 secondi.

L’acqua è in caraffa da rubinetto, ottima pensata, ma secondo me l’acqua del rubinetto servita al ristorante, non dovrebbe essere contemplata nel menu, la si porta e basta.

Pane e grissini fatti in casa, si vede, si sente e si gusta. Croccanti e buoni.

Le portate di buon livello, anche se un po’ piccole; diciamo che non è il ristorante dove esci barcollando perché troppo pieno, ma hai mangiato il giusto, a patto di prendere antipasti, primo e secondo, fermarsi al primo non è sufficiente per definire la cena come completa. Eccezionale l’antipasto di carne cruda battuta al coltello e i ravioloni con il sugo di arrosto.

Nota per chi arriva in auto e non conosce Torino: è tutta zona pedonale, quindi si deve parcheggiare in zona blu o uno dei numerosi parcheggi a barriera o in struttura e poi fare qualche minuto a piedi.

In due, tutto come indicato qui sopra, 46€

Ristorante Basta Parej
Via Sant’Agostino 23/M – 10122 Torino
Tel. 011 4362209

 

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.