Copiare un sito WordPress

closeQuesto articolo è stato pubblicato 4 anni 1 mese 10 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

L’operazione potrebbe tornare molto utile per fare una copia del proprio sito, utile per test e prove, senza rischiare di danneggiare il sito reale, oppure, state lavorando su un sito nuovo e volete pubblicarne una copia, per mantenere comunque un ambiente di test.

Per spostare il sito l’operazione suggerita da WordPress è molto semplice, ma comporta la distruzione del sito di origine, con la procedura che vi mostrerò a breve il sito di origine non verrà assolutamente toccato.

Disclaimer: non sono responsabile dei danni che potreste fare sul vostro WordPress usando questa guida, lo fate a vostro rischio e pericolo e, se non siete sicuri, chiedete a qualcuno che lo sappia fare.

Cosa serve:

  • Accesso allo spazio FTP del vosto hosting provider
  • Accesso al PHPMyAdmin del vostro server MySQL
  • L’utility per la modifica del DB (indispensabile)
  • Eventualmente un’installazione di XAMPP sul vostro PC
  • Sapere come fare import ed export di DB e come usare il client FTP, sapere come si naviga con un browser
  • Sapere dove mettere le mani per la configurazione del sito WordPress

Iniziamo!

  • Fate un backup completo del sito (spazio FTP e DB) e riponetelo in un posto sicuro
  • Scaricate l’intero sito in una cartella sul PC
  • Fate l’export del DB in un file sul PC
  • Create un nuovo DB (se già non c’è) tramite PHPMyAdmin e caricate il file del DB appena esportato
  • Create via FTP la cartella dove volete mettere la copia del sito (esempio www.miosito.com/copiadiprova)
  • Caricate via FTP nella nuova cartella il tool per la conversione del DB
  • Aprite il browser e fatelo puntare alla index del tool appena caricato
  • Inserire i dati del nuovo DB (nome, credenziali, server) e, nelle apposite caselle, il percorso del sito originale e poi quello del nuovo percorso
  • Eseguite “Live Run” e attendente qualche secondo. Se compare un errore di AJAX la procedure diventa più lunga, passate più avanti, nella sezione dedicata
  • Al termine rimuovete la cartella con lo script per la modifica del DB (è importante, uno sconosciuto che dovesse trovarla potrebbe fare danni irreparabili)
  • Modificate il file wp-config.php mettendo il nuovo DB e le relative credenziali
  • Caricate tutto il sito scaricato prima nella nuova cartella sul server
  • Avete il sito di test operativo!
  • Per sicurezza (vostra e dei visitatori) è bene bloccare l’accesso pubblico al sito e disabilitare l’indicizzazione dei motori di ricerca. La seconda cosa la impostate da Impostazioni/Lettura nella parte amministrativa, per bloccare l’accesso al sito io uso il plugin Private Only (non esiste più, provate con My Private Site)

Avete trovato l’errore AJAX. E Adesso? Ci va solo un po’ di tempo in più.

  • Scaricate ad installate XAMPP (installatelo su un disco che non sia GPT, ma MBR, potrebbe non funzionare il MySQL su GPT)
  • Avviate i servizi Apache e MySQL dal pannello di amministrazione di XAMPP (alcune applicazioni potrebbero aver occupato le porte 80 e 443, ad esempio Skype, chiudetele e riprovate)
  • Aprite un browser e fatelo puntare su http://localhost
  • Selezionate la lingua di vs gradimento
  • Dal menu di destra selezionate PHPMyAdmin
  • Create un nuovo DB
  • Importate il DB scaricato dal vs sito
  • File troppo grande rispetto ai limiti indicati nella pagina?
    • Accedete alla cartella di XAMPP, poi dentro PHP e aprite il file PHP.ini con un editor di testo
    • Modificate i due parametri “post_max_size” e “upload_max_filesize” mettendo una dimensione sufficiente, tipo 100M
    • Riavviate, dal pannello di controllo XAMPP, Apache
    • Chiudete e riaprire il browser, tornare su PHPMyAdmin
    • Importate il DB
  • Copiate nella cartella “htdocs” dentro la cartella XAMPP la cartella dello script della conversione
  • Far puntare il browser a http://localhost/[cartella script di conversione]
  • Inserite il vecchio link ed il nuovo link del vostro sito
  • Inserite nome del DB appena creato, l’utente “root” nessuna password e il server “127.0.0.1”
  • Eseguite lo script con “Live Run” ed attendete qualche secondo
  • Tornate sul PHPMyAdmin del vostro XAMPP e fate l’export del DB
  • Importate il DB appena esportato sul PHPMyAdmin del vostro hosting provider
  • Modificate il file wp-config.php mettendo il nuovo DB e le relative credenziali
  • Caricate tutto il sito scaricato prima nella nuova cartella sul server
  • Avete il sito di test operativo!
  • Per sicurezza (vostra e dei visitatori) è bene bloccare l’accesso pubblico al sito e disabilitare l’indicizzazione dei motori di ricerca. La seconda cosa la impostate da Impostazioni/Lettura nella parte amministrativa.

Nota finale importante: se utilizzate plugin che postano link ai vostri post sui vari social in automatico è bene che controlliate di averli disabilitati tutti, il nuovo WordPress non sa di essere una copia per sperimentare e continuerà a pubblicarli.

Lungo nella descrizione, ma molto più semplice una volta messo in pratica

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.