Google Inbox

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 4 mesi 23 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Google, come tutti sanno, è in continua evoluzione, apre e chiude progetti di continuo, alcuni sono interessanti (almeno per me), altri meno. Alcuni molto interessanti sono stati chiusi (RIP Google Reader), ma altri sono venuti fuori. In tutto questo movimento è nata Google Inbox, un modo completamente nuovo di gestire la posta elettronica. Sono un utente “business” di Google, pago per avere i loro servizi, uno SLA eccellente, un pannello di controllo fantastico e la mail sul mio dominio. Per mantenere lo standard elevato Google ha deciso che i sitemi vanno prima provati dagli utenti consumer, poi passano agli utenti business. Ho iniziato ad usarlo un po’ più tardi.

E adesso ne sono dipendente.

Cos’è Inbox? E’ un modo completamente nuovo di utilizzare la posta elettronica, con concetti travolti rispetto alla mail normale che, da pareri sentiti da amici, può piacere moltissimo o può essere odiato, non ci sono vie di mezzo.

Ma alla fine cosa cambia?

Cerco di riassumere le modifiche più importanti per punti

Raggruppamento

Potete insegnare a Inbox il raggruppamento delle mail. Alcune lui le raggruppa già di suo come i social, le pubblicità o promozioni. Ogni gruppo può essere visualizzato subito o una volta al giorno e può o meno dare la notifica di nuove mail. Dove sta la comodità? Non ho notifiche per tutto quel che è social né per la parte shopping, li vedo solo se apro la mail.

Ogni gruppo può essere cestinato o archiviato in un colpo solo con due click.

Posticipa

Posso posticipare una mail in modo da non averla nella posta in arrivo fino a quando non mi servirà nuovamente. Un banale esempio è quando compro un biglietto di un concerto, la posticipo al giorno prima in modo che mi ricordi di stampare la ricevuta per il ritiro dei biglietti. Io voglio tenere la mia posta in arrivo sempre pulita. Questo sistema è fantastico.

Genera promemoria

Prendo al mail e genero un promemoria in Calendar con un click. Veloce, efficace, utile

Metti in evidenza

Mail importante? la metto in evidenza, in modo che se voglio vedere solo quelle importanti con un click ho la visione completa

Spedizioni

Il sistema rileva una mail di un oggetto comprato online, cambia la struttura della mail in modo che io possa vedere lo stato dell’ordine senza neanche aprirla

Viaggi

Quando arriva la mail di un biglietto aereo lui crea un oggetto dedicato al viaggio e ci mette automaticamente tutto ciò che è relativo lì dentro, sembra quasi magia.

Insomma, con Inbox vivo meglio le mie mail, molto meglio. Se volete passare ormai potete farlo senza invito, state solo attenti ad alcune cose che potrebbero mancarvi dalla vecchia interfaccia.

  • Non c’è il numero delle mail in arrivo nella favicon del browser
  • Non posso mostrare o nascondere le etichette
  • Non ci sono più i colori delle etichette
  • Non posso più mettere una mail in una etichetta cercandola, devo andare a scorrere tutto l’elenco
  • La nidificazione delle etichette non esiste più, ci sono le etichette con nome “Padre/Figlio”
  • Alcune cose non sono configurabili in inbox, ma solo da Gmail
  • La gestione dello spam è un po’ meno immediata (ogni tanto bisogna darci un’occhiata dentro, non si sa mai)

Per attivare Inbox dovete passare obbligatoriamente dall’app sul cellulare, poi potete utilizzare anche la parte web sul vostro browser.

Passare ad Inbox non è definitivo, la vecchia modalità resta perfettamente funzionante, quindi si può provare senza il rischio di non poter tornare sulla vecchia via.

Concludendo, mi piace un sacco, lo uso con soddisfazione e la produttività della mia casella di posta è migliorata!

 

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.