Piero

closeQuesto articolo è stato pubblicato 2 anni 9 mesi 6 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Piero: nome proprio di persona, talvolta utilizzato come sinonimo di “italiano medio”, come nella canzone di Cristicchi

Ero in coda alle poste, dove si ritirano le raccomandate, assieme ad almeno altre quaranta persone. in questi casi, come dal medico, c’è chi attacca bottone, chi risponde, chi si lamenta e così vengono fuori i soliti luoghi comuni. E così si sente un uomo che dice “Da Taranto a qui, nello stesso giorno mi hanno preso 8 volte con il tutor”.

Otto volte con il tutor. Otto.

Continua con il suo monologo, dicendo che ha fatto ricorso e due glieli hanno abbuonati (perché con il tutor ti tolgono le multe?). E poi arriva il filotto di luoghi comuni. Tra parentesi quel che ho pensato e che mi sono dovuto trattenere per non urlarglielo in faccia

  • Andavo a 160, perché 130 è un limite talmente lento che lo hanno messo solo per fare cassa (certo, perché se tu avessi un’auto che fa i 210 anche il limite di 180 sarebbe per fare cassa, come ogni legge in Italia, non è fatta per evitare, per quanto possibile di andare alla deriva, ma solo ed esclusivamente per poter fare le multe)
  • In Germania non ci sono limiti (allora via a fare i 160 in Germania. Non ci sono limiti forse perché è un popolo un po’ più furbo)
  • So che se fai le cose per bene e fai ricorso te le tolgono tutte (se così fosse, perché ci sarebbe bisogno di farle, ‘ste multe?)

La cosa interessante è che la metà delle persone gli dava corda, perché è sempre tutto sbagliato, ogni tipo di legge è una repressione delle nostre libertà, bla, bla, bla…

No, non siamo in grado di arrivare da nessuna parte. Come ho letto da qualche parte “noi abbiamo fatto un passo in avanti, ma gli altri sono saliti sull’auto e sono partiti (rispettando i limiti)”

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.