Lo smartphone ci fa male

closeQuesto articolo è stato pubblicato 2 anni 8 mesi 24 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

No, non parlo di onde elettromagnetiche.

Ho fatto un viaggio in treno di circa 6h e ho notato una cosa, presente già adesso ovunque, che mi ha fatto riflettere molto (oltre che istigato all’omicidio di massa, ma ho resistito).

Viviamo (mi ci metto dentro anche io) in un mondo fatto di display LCD dentro cui ci tuffiamo o che siamo pronti a prendere ad ogni piccola notifica, incuranti di dove o con chi siamo.

Uso molto lo smartphone durante la giornata per ascoltare la musica, impostare un percorso per la mia meta, controllare il traffico, partecipare ai Social Network, ascoltare musica o podcast, mandare messaggi, leggere mail e, ogni tanto, telefonare.

Mi rendo conto che questo mi ha portato a tenerci gli occhi incollati troppo, dal mattino alla sera, non credo che potrei farne a meno, ma credo di poterlo usare di meno.

Poi mi guardo introno e soprattutto ascolto. In ogni momento c’è qualcuno a cui arriva una notifica, messaggio, mail, telefonata. Ad ogni momento c’è un suono che interrompe la nostra vita. E dà fastidio a chi sta vicino.

Nei luoghi chiusi questo è ancora peggio. In un treno la cui carrozza contiene 50 persone diventa un luogo che urta i nervi in modo preoccupante. Perché sento le notifiche dei messaggi, gli effetti audio dei giochini, le suonerie delle telefonate. Costantemente.

Nel mio piccolo ho apportato alcune modifiche alla mia gestione dello smartphone, per fare del bene a me e per rompere il meno possibile a chi mi sta intorno:

  • Il mio telefono non emette alcun suono, mai (io ho le notifiche con una piccola vibrazione sullo smartwatch al polso)
  • Ho limitato le notifiche ai messaggi personali (SMS e altre app di messaggistica) e alle telefonate
  • Ho rimosso tutte le notifiche di messaggi in gruppo, email, altre notifiche non urgenti delle app che utilizzo. Quando voglio aggiornarmi prendo il telefono
  • Utilizzo la modalità “non disturbare” quando sono in auto e la sera dopo una certa ora
  • Al cinema il telefono sta in tasca fino a quando esco dalla sala (il display acceso in una sala tutta buia è una fonte di irritazione come poche altre)
  • Mi sto seriamente impegnando a non utilizzare il telefono quando sono in compagnia

E se giocate con il telefono e contemporaneamente tenete alla vostra salute, usate le cuffie o togliete ‘sti dannati effetti sonori! Vale anche se volete ascoltare musica o i messaggi vocali di Whatsapp.

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.