Muoversi in Torino con i mezzi pubblici

closeQuesto articolo è stato pubblicato 6 anni 3 mesi 9 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Come in tutte le grandi città, in Torino, per andare da una parte all’altra, soprattutto al di fuori del centro, è necessario utilizzare un mezzo dotato di ruote e di propulsore, che sia a muscoli o a benzina.

Il servizio di mezzi pubblici in città, cintura e provincia è gestito da GTT. per potersi muovere è necessario essere dotati di biglietti o di carnet. In parole semplici alla prima salita su un qualunque mezzo pubblico in città è necessario bollare il biglietto (o strisciare la tessera del carnet), questo sarà valido per i 90 minuti successivi dandovi la possibilità di saliere e scendere da qualsiasi mezzo. E’ compreso un solo passaggio in metropolitana. Il biglietto ordinario al momento costa 1,50€. Se non ce l’avete potete salire sul mezzo pubblico e comprarlo dalla macchinetta rossa a bordo, al prezzo di 2,50€ (monete contate, senza resto). Non bollare ed essere beccati ha un prezzo superiore a 100€, lo sconsiglio.

Una nota che riguarda il carnet per più corse. Permette di risparmiare sul singolo biglietto, ma non permette l’utilizzo contemporaneo di più biglietti per più persone, quindi se siete in 4 potete bollare 4 biglietti singoli, oppure dovete avere un carnet di 5 o 15 corse a testa.

Ci sono anche molte opzioni per durate più lunghe (4h o giornate intere), qui tutti i dettagli.

Il servizio di mezzi pubblici torinese è integrato in Google Maps, pertanto, se siete dotati di smartphone (o di connessione ad internet, per la pianificazione), aprite l’applicazione, vi localizzate, trovate la fermata più vicina e avrete accesso agli orari dei passaggi calcolati in tempo reale oppure al calcolo automatico dei percorsi in base alla posizione dei mezzi sulla rete. Se invece avete un telefono “semplice”, ad ogni fermata c’è un numero identificativo ed un numero di cellulare, mandate un sms e vi tornerà un messaggio con i prossimi passaggi dei mezzi da quella fermata. Da gennaio 2016 c’è un bot di Telegram (@gttorari_bot)che vi permette di sapere gli orari dei passaggi in tempo reale e l’ubicazione delle rivendite di biglietti nelle vicinanze

la rete dei mezzi pubblici è molto attiva dalle 7 alle 20, prima o dopo i passaggi sono più diradati, informatevi prima di muovervi a tarda sera o la mattina all’alba. non ci sono mezzi solitamente dall’1 di notte alle 3 del mattino. Il sabato sera esiste una rete speciale, denominata Night Buster con alcune linee di autobus che viaggiano fino alle 5 del mattino dal centro verso la periferia.

la Metropolitana automatica, in una sola linea, è da provare, anche se non ne avete bisogno. Salire sul treno e vederlo viaggiare senza autista fa un certo effetto. Soprattutto se siete nella prima carrozza e guardate i binari ed il tunnel davanti a voi. Qui gli orari

La mappa dell’intera rete le trovate appesa (quasi) ad ogni fermata, a questo link

Attenzione che nei festivi la rete dei mezzi cambia leggermente.

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.