Un consiglio per l’albero di Natale

closeQuesto articolo è stato pubblicato 1 anno 7 mesi 16 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.

Per chi non è in anticipo, l’8 di dicembre si avvicina e magari dovete ancora comprare l’albero per svariati motivi.

Noi lo abbiamo comprato nuovo perché quello vecchio era troppo largo a terra e ci occupava troppo spazio, abbiamo dovuto optare per uno slim, di quelli un po’ più spioventi e con il diametro a terra ridotto.

Quando comprate l’albero, oltre alle dimensioni, dovete scegliere in base a come è fatto.

Potete scegliere l’albero vero, che poi dovete riportare in negozio a stagione finita. Mi raccomando tenetelo bagnato, perché se secca è pericolosissimo per la questione incendi:

L’albero vero lascia a terra un mondo di aghi, che vanno tolti giornalmente.

Tra quelli sintetici invece ho scoperto che esistono essenzialmente di due tipi. Quelli in silicone e quelli in plastica. Poi possono essere floccati con la neve finta su tutti i rami.

La floccatura e bellissima, ha un effetto scenico pazzesco e vi riempirà casa di roba bianca per un mese e poi la troverete ancora circa fino a marzo. Ma è bella davvero eh!

Albero con floccatura bianca

I vecchi alberi in plastica, invece perdono le foglie di plastica, rendendo necessario pulire costantemente a terra, anche più volte al giorno, più che con le lettiere dei gatti e, non ci si spiega perché, i rami sono sempre piani, forse crescono nottetempo.

Ma il migliore di tutti è quello con i rami di silicone, o almeno così ce lo hanno venduto. Sì, si vede che è finto se ci si avvicina, ma non perde un pezzetto che sia uno (non so se poi invecchiando perde elasticità e i pezzetti si staccano) e questa è una cosa bellissima! Lo fate e vi dovete solo ricordare di accendere le lucine al mattino e spegnere le sera. Meglio se le spegnete anche quando uscite di casa.

Se avete un po’ di domotica in casa potete automatizzare la cosa e non vi dovete neanche ricordare di fare accendi e spegni.

Buone Feste e ricordatevi che se tutto il mondo fa schifo, dovete cercare un po’ di bello intorno a voi, dove rifugiarvi ogni tanto

Ciao! Grazie per aver letto questo post!
Se vuoi rimanere in contatto con me e commentarlo, mi trovi in giro per Internet, seguendo questi link:
– Il canale Telegram dedicato ai commenti “Le Cose
– Sul mio podcast Pillole di Bit e relativo gruppo Telegram
Twitter (se non chiude) e Mastodon

Nota importante, da leggere prima di commentare

Questo è un blog scritto per passione, non fornisco quindi risposte di tipo professionale, se avete bisogno di un aiuto tecnico rivolgetevi ad un professionista di fiducia, non offendetevi se mi astengo dal rispondere. Vi ringrazio per la comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.